Vai al contenuto

Riabilitazione cognitiva

Riabilitazione e potenziamento cognitivo

Sono programmi di training appositamente disegnati sulla persona e sui suoi punti di forza e debolezza per raggiungere il miglior adattamento possibile.

Il punto di partenza non può prescindere da una corretta valutazione neuropsicologica. Se è già stata fatta, nel momento del primo colloquio porta con te il referto, altrimenti potremmo effettuarla insieme.

neuropsicologia bambini

Per bambini e adolescenti

Con il giusto allenamento si rendono più efficienti i processi cognitivi nei bambini e ragazzi nei quali questi processi sono indeboliti, così da fare da supporto all’apprendimento e alla funzionalità nell’ambiente scolastico, familiare e sociale.

A seconda delle esigenze, si articolerà in uno o due incontri settimanali.

  • Disturbi dell’apprendimento DSA
  • Deficit di Attenzione
  • Ritardo cognitivo
  • Iperattività e disattenzione ADHD
  • Epilessia
  • Disturbi della pianificazione e dell’organizzazione
  • Disturbo oppositivo-provocatorio
  • Disturbi misti dello sviluppo
  • Disturbi di linguaggio
neuropsicologia adulti anziani

Per adulti e anziani

Con il giusto allenamento si rendono più efficienti i processi cognitivi deficitari, così da fare da supporto all’autonomia e all’efficacia lavorativa, sociale e familiare.

A seconda del caso, sono previsti da un minimo di 2 incontri settimanali fino ad aumentare in base a gravità della compromissione cognitiva e delle esigenze.

  • Disturbi delle funzioni cognitive dopo un danno cerebrale (ictus, emorragia cerebrale, trauma cranico)
  • Disturbi cognitivi da post coma
  • Afasia
  • Patologie neurodegenerative
    • Alzheimer
    • Parkinson e parkinsonismi
    • Sclerosi Multipla
    • Corea di Huntington
    • altre..
  • Demenze
  • Deterioramento cognitivo